ragazze giocano a padel

Tutti pazzi per il padel: come si gioca? Perchè piace così tanto

Sembra essere lo sport del momento, nasce come una vera moda spagnola e adesso sbarca in Italia. Di cosa stiamo parlando? Ma del Padel ovviamente. Adatto a tutti, amato da moltissimi, attrae anche i fedelissimi del calcio, ma che cosa è il Padel? Come mai sta riscuotendo così tanto successo? Come si svolge e quale ne è lo scopo? Proviamo a rispondere insieme a queste domande.

Che cos’è il Padel?

Ormai se si vuole essere cool, bisogna praticare il padel o paddle. È uno sport a metà strada tra il tennis e lo squash, è uno sport che si svolge cosi come dice il nome con una “pagaia” ossia una racchetta senza retina ma solida su cui sono praticati dei piccoli fori. Il campo è di dimensioni ridotte rispetto al tennis, occorre possedere una rete e un muro. Su di un campo di 10 x 20 metri circondato da pareti, si svolge quello che è stato definito un vero e proprio trend di stagione.

Occorre essere 4 contro 4, o anche 2 contro 2, si gioca su un campo diviso da una rete e che il gioco abbia inizio. Le pareti laterali possono rivelarsi alleate per la conquista di un punto se utilizzate come sponde, o possono essere ostacoli quando si cerca di evitare di perdere il punto. Sussistono moltissime regole del tennis a cui si aggiungono alcune specifiche del padel. In particolare il punto si effettua ogni qual volta la palla rimbalza sulle pareti del campo avversario e successivamente compia due rimbalzi in terra. Il padel è uno sporto emozionante e ricco di colpi di scena perché non occorre essere degli sportivi ciò che conta davvero e comprendere lo spirito del gioco e lasciarsi coinvolgere. Possono generarsi delle vere ed entusiasmanti battaglie all’ultima palla in un campo di padel.

Come nasce?

Nasce per errore in Messico, un miliardario di Corcuera lo crea per divertirsi con i suoi amici. Successivamente viene esportato in Argentina e poi in Spagna per giungere ormai in ogni parte dell’Europa. Nasce con pareti in muratura a circondare il campo, la sua evoluzione da esportazione prevede la presenza di pareti perimetrali in vetro per entusiasmare gli spettatori. Grazie a questa piccola ma sostanziale modifica il padel ha iniziato a riscuotere successi anche in campo televisivo. In Italia viene introdotto nel 1991, solo negli ultimi anni ha incrementato il suo appeal sulla popolazione italiana. Infatti mentre 10 anni fa, quando il Coni lo riconobbe come sport, questa disciplina contava appena 850 tesserati, oggi questo sport interessa circa 20 mila giocatori.

Cosa occorre per iniziare?

Non è uno sport molto dispendioso, infatti con soli 60 € per l’acquisto di una racchetta da padel professionale è possibile, dopo aver trovato il campo più vicino, iniziare a praticarlo. L’entusiasmo delle prime partire e la semplicità di regole e funzionamento del gioco non deve però trarre in inganno. Non si deve compiere però l’errore di sottovalutare l’allenamento necessario e il rispetto delle regole che contraddistingue questo sport.

Perché piace così tanto?

Ciò che sembra aver conquistato tutti, è lo spirito di aggregazione e socializzazione che si sviluppa durante le lezioni e le partite di padel. Unisce divertimento e allenamento, cosi si allena il corpo mantenendo allegra la mente. Non ci sono limiti d’età, dai più piccoli sino agli adulti il padel sembra essere adatto a tutti coloro che amano divertirsi senza perdere di vista il giusto allenamento. A differenza del tennis e dello squat, il padel prevede dei sistemi di comunicazione tra partner diversi, basati su logiche di gioco completamente differenti. Ciò che conta oltre alla velocità e all’agilità, è senza dubbio l’essere intuitivi e scaltri. La spensieratezza che dona la pratica di questo sport ha conquistato moltissimi ex calciatori da Totti a Mancini, tutti sono impazziti per il padel. Potrebbe essere il senso della competizione, la collaborazione necessaria tra alleati, la dinamica del gioco o anche il divertimento che deriva da tutto ciò, non si sa quale aspetto affascini di questo sport. Ciò che è certo, è che tra qualche anno potrebbe diventare disciplina olimpica.

È salutare praticarlo?

Molti si chiedono se il padel non sia solo una meteora pronta a rivelare i suoi scarsi benefici per il fisico. È necessario precisare che il padel è un vero sport, che può essere praticato indiscriminatamente da donne e uomini. L’aspetto positivo in termini di allenamento, risiede nell’alternanza di lavoro aerobico e anaerobico che con questo sport si può effettuare. Oltre a tonificare i muscoli dell’intero corpo, fa sudare e quindi aiuta ad espellere le tossine dal nostro organismo. Allenamento per le gambe, per i glutei e per le braccia, tutto contemporanee e con grandi risultati per il nostro fisico. Il padel permette di scolpire in maniera omogenea il nostro corpo, tonificando in maniera armoniosa tutti i nostri muscoli. Oltre ai benefici fisici, è necessario anche sottolineare i vantaggi che si hanno in termini di percezione visiva, allenamento della mente e distensione muscolare.

Give a Comment